l’8 settembre: secondo anniversario…

L’8 settembre del 2007 in circa 200 piazze scesero in strada oltre 5 milioni di italiani. 350.000 firmarono per portare in parlamento una legge di iniziativa popolare:

  1. NO AI PARLAMENTARI CONDANNATI
    No ai 25 parlamentari condannati in Parlamento – Nessun cittadino italiano può candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo e secondo grado in attesa di giudizio finale
  2. DUE LEGISLATURE
    No ai parlamentari di professione da venti e trent’anni in Parlamento – Nessun cittadino italiano può essere eletto in Parlamento per più di due legislature. La regola è valida retroattivamente
  3. ELEZIONE DIRETTA
    No ai parlamentari scelti dai segretari di partito – I candidati al Parlamento devono essere votati dai cittadini con la preferenza diretta.

Non dimentichiamolo, chi oggi al Senato e al Parlamento fa le leggi non è stato eletto dai noi cittadini ma dai Partiti!

Annunci

l’agenda per i prossimi anni…

Il Ministro Scajola, oltre alla agonizzante centrale di Trino, la disponibilità di Torrazza a ospitare scorie pericolose, la discarica a perdere di Saluggia ci tocca ora anche il nucleare da fissione a Chivasso?

Non siamo di piombo, siamo di carne e ossa! Il Comune di Chivasso questa volta dovrà davvero rappresentare la sua popolazione… quindi organizziamoci!

fissione nucleare… e le scorie?

L’annuncio è ufficiale, il ministro Scajola invoca l’urgenza di ri-aprire nuove centrali nucleari. È disastroso e allarmante ricordarsi che a mezzo secolo dal lancio del nucleare civile nessuno (neanche gli USA) sa come risolvere il problema della messa in sicurezza dei rifiuti nucleari. Se non ci fossero pesanti interessi economici e militari basterebbe solo questa considerazione per scartare l’ipotesi nucleare.

Ministro Scajola, la sfida dell’Italia non è costruire le centrali nucleari ma è trovare una soluzione “credibile” alle sue scorie (quelle presenti e future)!

Ministro Scajola, la sfida dell’Italia è la fusione fredda perchè abbiamo perso il treno per i reattori a fissione!

Grazie.

Non vogliamo morire contaminati!!!/3

saluggia.jpgLa nostra tragicommedia italica continua nel completo silenzio dell’opinione pubblica. Il 28 novembre 2007 è stata riscontrata la contaminazione nella falda anche a valle del deposito Avogadro, dove, nonostante la contrarietà di tutti, sono appena stati trasferiti gli elementi di combustibile nucleare che erano contenuti della piscina di Eurex (fonte: http://www.saluggia.org).

E con questo fanno tre natali “ufficiali” di perdite radioattive… ca@@o!