Incentivi… i numeri fanno la differenza…

Avete ragione, non esiste solo l’ambiente e la natura ma… la notizia che gli incentivi per la produzione di energia elettrica da fotovoltaico passano da 300MW (Berlusconi) a 2000MW (Prodi) entro il 2015 è pur sempre una gran bella notizia!!!

La differenza tra i due governi non è politica.

Infatti tutti e due i governi hanno proposto di buttare via i nostri soldi in progetti inutili (Ponte sullo stretto , TAV).

Tutti e due i governi hanno proposto incentivi su cose poco utili (Decoder Digitale Terrestre, Rottamazione Televisioni)

Tutti e due i governi hanno proposto investimenti sul fotovoltaico ma con ordini di grandezza decisamente diversi!!!

E mettiamo nel cassetto quelle vecchie idee sul Carbone (sx) e sul Nucleare (dx)… e pensiamo alla salute dei nostri figli e nipoti.

Hanno la faccia come il cu.o 2

Mauro Moretti, nuovo amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato ha dichiarato che le ferrovie dello stato hanno bisogno di 6,1 miliardi di euro altrimenti chiudono.

Questi soldi li devono tirare fuori Catania (ex-Amministratore FS), Lunardi (ex-Ministro dei Trasporti) e Berlusconi (ex-Presidente del Consiglio). Ma non solo loro!

Anche Prodi e PadoaSchioppa perchè hanno confermato la fiducia ai vari Top Manager di Aziende Statali che stanno per chiudere (Catania/FS e Cimoli/FS-Alitalia).

…20 anni dopo

cernobyl.jpgDimenticare le cose brutte della propria vita è abbastanza semplice. Dicono che sia una autodifesa, un modo per non farsi soffocare dalle tonnellate di cose brutte e tristi di questa nostra epoca.

Leggo che dovremmo tornare al NUCLEARE (a destra) o al CARBONE (a sinistra) !?!

Capisco che la dipendenza dal petrolio deve essere ridotta.. ma con tutti i modi/metodi che possiamo sfruttare per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo proprio utilizzare una tecnologia VECCHIA e PERICOLOSA come il nucleare?!?

Credo che chi propone il nucleare sa che è una vecchia tecnologia e conosce il problema delle scorie radioattive. Ma queste persone vedono in questo progetto il denaro pubblico, tanto denaro da spendere! Poco importa se si finanziano gli inceneritori, si progettano ponti faraonici in corrispondenza di due placche continentali che si stanno allontanando o si fanno degli studi per realizzare centrali nucleari. L’importante è (e sarà) spendere sempre nel modo peggiore i soldi pubblici.