Tagli alla spesa pubblica: iniziamo dal software!

Sono d’accordissimo e ho già firmato! L’associazione Hackaserta sta raccogliendo le firme, per inviare una lettera aperta al Presidente del Consiglio Romano Prodi (suggerisco anche ai principali quotidiani nazionali e a tutte le sedi di partito).

La lettera vuole sensibilizzare il governo a considerare le licenze software come spesa da tagliare, incentivando l’utilizzo di software libero nella pubblica amministrazione.

Non tutte le licenze sono inutili, c’è da spendere in formazione, ma le cifre sono da paura. Nell’anno 2004, sono stati spesi, per software applicativo, 483,801 Milioni di Euro. 😐

Fonte: Zeus

Annunci

3 thoughts on “Tagli alla spesa pubblica: iniziamo dal software!

  1. Di tale iniziativa ho avuto notizia dal mio Xalug. E’necessario che anche l’Italia segua l’esempio del Belgio il quale ha messo al bando ogni programma della famiglia windows adottando quelli open source. Spero che tale appello venga accolto dal premier che senz’altro dovrà fare i conti con le lobbies informatiche.

  2. Pingback: prcValdelsa blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...